Il miglior top da running di sempre

//Il miglior top da running di sempre

Il miglior top da running di sempre

“Hai mai provato un top così prima d’ora?” Questa è la domanda che abbiamo rivolto a tutte le runner che hanno testato il nostro top da running, e provate ad immaginare la loro risposta quale è stata! Con un’affermazione come questa sembriamo un po’ altezzosi, lo so, ma voglio provare a giustificarmi e a spiegarti perché il top Regina di Route Collection è sicuramente diverso da tutti quelli che hai testato finora.

A partire dal “lontano” aprile 2015, quando abbiamo iniziato a raccogliere i primi spunti su cui poi costruire le basi per quella che è l’attuale Route Collection, avevamo ben chiaro che i due argomenti sui quali c’era più da lavorare erano la t-shirt ampia, della quale abbiamo parlato in questo nostro altro articolo, e il top tecnico da donna.

Ascoltando i pareri delle prime runner con le quali ci siamo confrontati per capire come dovesse essere il top perfetto per loro, ci siamo resi subito conto che la sfida sarebbe stata quella di conciliare capacità contenitiva con morbidezza e traspirazione.

Oggi sul mercato sono presenti estremi in entrambi i versanti, ma è difficile trovare un prodotto con il giusto compromesso che risponda contemporaneamente a tutti questi bisogni. Ci siamo quindi informati su quali siano i top più usati oggi dalle runners e li possiamo dividere in due principali categorie.

  • Il primo è un top studiato per garantire il massimo contenimento, perde però in quanto a comodità e leggerezza.
  • Il secondo è un articolo semplice e comodo, ma inefficiente sia sotto il profilo contenitivo che per la bassissima traspirazione!

Decisi a trovare il “giusto mezzo” siamo partiti con i primi test, tutti realizzati con la fibra cardine della nostra collezione, il polipropilene. L’obbiettivo di fare un prodotto traspirante e leggero era raggiunto, il problema però sorgeva quando ricercavamo anche il sostegno, aspetto fondamentale per un articolo come il top. Tentativi basati su altre fibre ed altri materiali ci hanno dato risultati migliori sul versante contenitivo perdendo però drasticamente le caratteristiche comuni a tutti gli altri capi di Route Collection.

L’idea che ha segnato il punto di svolta è stata quella di integrare in fase di tessitura fibre elastiche usate per la corsetteria con il nostro amato PPT (polipropilene).

Quello che siamo riusciti ad ottenere è un prodotto che riesce incredibilmente a conciliare questi mondi, per loro natura lontani, garantendo il massimo comfort sia a livello termico e cutaneo, perchè facilita l’areazione del torace ed evita l’effetto bagnato, sia in termini contenitivi.

Un aspetto a volte poco tenuto in considerazione rispetto l’utilizzo di prodotti intimi è quello legato alla protezione dai batteri. Per le zone più delicate del corpo, dove sono maggiori le sollecitazioni causate dal sudore soprattutto in condizioni stressanti per la cute come quelle della corsa, si dovrebbe sempre avere un riguardo particolare. La trama in polipropilene consente un controllo maggiore di questi elementi, garantendo una maggior sicurezza all’utilizzatrice. Evitare sfregamenti o sollecitazioni di ogni genere giova sia nel breve periodo, consentendo una corsa senza fastidi, sia nel lungo periodo, permettendo allenamenti ravvicinati.

Di seguito alcuni commenti di sportivi come te che hanno già provato il top da running Regina e che ci hanno inviato il loro feedback!

Contenitivo ma non stretto, perfetto per traspirabilità, asciugatura veloce dopo il lavaggio. Unico neo la spallina troppo larga
Erika
Finalmente un top contenitivo, confortevole, traspirante ed anche bello! Leggero, morbido ed elastico, si asciuga velocemente, non sfrega, non stringe. Ottimo acquisto!
Monica
Ho trovato questo top da running fenomenale, soprattutto per il problema dello sfregamento! Nella corsa è necessario sentirsi liberi senza avere capi che stringano troppo e questo pur contenendo, non si fa sentire. Complimenti a CTW!
Karen , karenpsport.it
Il top l’ho trovato molto comodo da indossare durante la corsa, di solito compro taglie grandi per non sentire stringere il torace, con questo appunto non è successo. Il tessuto lascia asciutti e non si sente cattivo odore, neanche dopo diverse volte che si indossa. Non si è nemmeno troppo bagnato dopo 15km sul tappeto al chiuso in palestra, dove credimi si muore dal caldo.
Lorenza

Come avrai intuito il lavoro per arrivare a questi risultati è stato molto, ma non è solo merito nostro. Il top da running Regina è uno dei primissimi prodotti realizzati con il “metodo CTW” che punta a creare i capi sui bisogni degli utilizzatori. Colgo quindi l’occasione per ringraziare tutte le persone che ci hanno dato i loro feedback per migliorare questo articolo, con una particolare attenzione per Lorenza Banchetti e Monica Cavalli.

Sei curiosa di vedere questo prodotto?
Clicca qui!

By | 2017-05-24T16:25:17+00:00 giugno 1st, 2016|Running Problems|0 Commenti

About the Author: